san francesco residential complex

project: san francesco residential complex

location: treviso - italy

area:  2 100 m²

design: 2005

realization: 2011

client: pagi s.r.l.

partners: toso riccio engineering

The objective of the San Francesco Residential Complex Project is to give a new image to a building volume located in a historic center. Seven apartments and one loft will be constructed. There is a new composition of perspective in relation to the square in order to bring more light to living areas and allow a view towards the church of St. Francesco. The coating is made of stone blasted (medea type) that contrasts with the dark color of the frames. The lower volume of the structure, which was originally a gym, opens up as a unique area of remarkable surface which is to be turned into a home. The access is from one of the terraces on the first floor of main building. This open space gets light not only perimetrically but also through zenithal light coming from a wide linear skylight which opens up on all the curved covering. The internal distribution is characterized by the presence of a series of geometries detached from the perimetral box. Such volumes contain spaces requiring more privacy, keeping the living area completely open. Thanks also to the construction of a suspended platform in the central part of the living area, it is possible to perceive the entire outline which characterizes the whole appearance of the place.

 

Il progetto di ristrutturazione del complesso residenziale sito in piazza San Francesco a Treviso si pone come obiettivo quello di dare nuova immagine ad un volume edilizio collocato in una zona sensibile del centro storico. Vengono realizzati sette appartamenti, di cui due duplex ai piani superiori, e un loft abitabile. Esternamente è stata pensata una nuova composizione prospettica calibrata in base agli ambienti interni in rapporto con la piazza, in modo da portare alle zone giorno una luce maggiore e permettere un’ampia vista verso l’esterno e verso la chiesa di San Francesco. L’utilizzo di un rivestimento lapideo in pietra (tipo medea sabbiata) crea una espressiva partitura prospettica lungo i fronti principali, in rapporto al colore scuro degli infissi e degli oscuri scorrevoli in rovere termizzato. Il volume più basso del complesso, originariamente destinato a palestra, si presenta come un unico ambiente di notevole superficie che viene convertito in abitazione. L’accesso avviene da una delle terrazze dal primo piano dell’edificio principale. Questo spazio viene illuminato non solo perimetralmente ma anche attraverso luce zenitale proveniente da un ampio lucernario lineare che si sviluppa lungo tutta la copertura curva. La distribuzione interna è caratterizzata dalla presenza di una serie di geometrie staccate dalla scatola perimetrale. Tali volumi racchiudono ambienti che necessitano di maggior privacy, mantenendo completamente aperto lo spazio dedicato al living. Grazie anche alla realizzazione di un soppalco nella parte centrale si riesce a percepire l’intera sagoma che ne caratterizza l’aspetto.